Spedizione gratuita in Italia

Quando la pelle parla: connessioni tra emozioni e dermatosi

Lo sapevate che nella pelle è incisa una memoria che deriva dall'affetto che ci hanno dato le nostre mamme? La condizione patologica della nostra pelle potrebbe essere influenzata da una componente psicologica, scopri come mai in questo articolo.

Prodotti naturali natural beauty
Facebook
Telegram
LinkedIn
WhatsApp

L’influenza delle emozioni sul nostro stato fisico

La pelle, specchio dell’anima e dei nostri pensieri, riflette anche il corretto funzionamento degli organi interni, che si manifestano attraverso le aree cutanee corrispondenti, noti come dermatomeri.

La pelle conserva una “memoria”

Nella pelle è incisa una sorta di memoria, derivante dall’affetto materno che abbiamo ricevuto durante l’infanzia. La qualità delle cure materne riveste un ruolo fondamentale nell’assicurare che la pelle svolga in modo adeguato il suo compito di barriera tra il nostro corpo e il mondo esterno. Essa deve essere come un confine, non troppo sottile ma nemmeno eccessivamente spessa.

Collegamento tra alterazione della pelle e sfera emozionale

La componente psicosomatica delle affezioni cutanee non entra in conflitto con le cause microbiologiche o genetiche delle malattie, ma piuttosto enfatizza come la condizione patologica della pelle sia il risultato di una complessa interazione di vari fattori nel tempo. Questi includono il passato individuale, la sensibilità personale (intesa come il modello di reazione ai diversi eventi), e il momento specifico in cui i sintomi si manifestano. Pertanto, le malattie della pelle possono diventare il linguaggio unico attraverso il quale si esprime il disagio, la sofferenza e la sensazione di estraneità rispetto al proprio corpo e alla propria coscienza.

Quando è possibile rivelare al paziente, come in un antico geroglifico, il significato nascosto dei sintomi cutanei, questa nuova consapevolezza consente al soggetto di optare – se lo desidera – per un cambiamento nello stile di vita in cui il sintomo perde di significato, smette di essere una strategia difensiva e può essere abbandonato, consentendo a ciascuno di veramente “cambiare pelle”.

“Il sistema nervoso è una parte sepolta della pelle,

mentre la pelle è la parte più esposta del sistema nervoso”.

(Ashley Montagu)

Elemento aggiunto al carrello.
0 items - 0,00

Entra a far parte dell'universo Hetras

Per te uno sconto del 10% sul tuo primo acquisto